sabato 25 settembre 2010

Una mamma da URL (Patrizia Violi)


Una lettura simpatica, scorrevole, che mi ha fatto sorridere e mi ha messo addosso una certa allegria... Una mamma da URL di Patrizia Violi è un libro che ho conosciuto facendo zapping tra i blog delle tante mamme che affidano alla rete i propri pensieri. Ed è proprio questo, quello delle mamme nei blog, il mondo di cui parla l'autrice nel suo simpatico libro.

Silvia è una donna che vive in quartiere piuttosto "in", ha due figli ed un marito votato all'ecologia soprattutto da quando è stato promosso all'interno dell'azienda per cui lavora. Una donna come tante. Una donna che, come tante, affida i suoi pensieri e le sue riflessioni alla rete: ha aperto un blog, conosce molte mamme blogger, divide il suo tempo tra il lavoro, la famiglia, le amicizie e la rete. Amicizie reali ma anche amicizie virtuali.

Il racconto che Silvia fa della sua vita - di un periodo della sua vita - mi ha fatto sorridere più e più volte. Uno humor frutto di piccole sit com quotidiane, situazioni in cui ognuna di noi può ritrovarsi, con i suoi limiti ed i suoi eccessi, nella normalità di tutti i giorni, nell'eccezionalità di alcune situazioni.

Il rapporto con i figli, con le amiche di sempre ma anche la vita parallela, quella del blog mi hanno fatto pensare a situazioni in cui ogni donna dei nostri tempi più tranquillamente vedersi.

Mi ha fatto davvero sorridere il finale, non tanto per quanto riguarda la sua storia personale quanto per le sorti dell'assessore, marito di una sua amica "in" che mi ha fatto pensare a qualche personaggio che ho avuto occasione di conoscere per via del mio lavoro di giornalista.

Uno stile scorrevole e semplice, quello di Patrizia Violi, che è una sorta di trasposizione in chiave romanzesca della sua esperienza nel blog e con il blog. Autrice che ha dato anche corpo al suo libro aprendo davvero il blog di Silvia. Silvia è ovviamente un personaggio inventato ed il blog che ora è in rete "Ringhiando al mondo" altro non è se non il prosieguo delle riflessioni che Silvia fa nella rete ma nel racconto del libro. O meglio, Silvia - la protagonista del libro - racconta di aver aperto un blog che si chiama in quel modo. Ora, se si va on line, lo si trova davvero il blog di Silvia. Che non è quello si Patrizia perchè il suo, di blog, è un altro... E' davvero divertente continuare a seguire Silvia in questo modo.

E' un personaggio molto simpatico questa donna tuttofare e pronta a rubare minuti preziosi al suo lavoro o alla sua famiglia per andare a controllare la posta elettronica o gli accessi, i commenti al suo ultimo post.

Una mamma da URL è stata una lettura gradevole e leggera, che mi ha permesso di staccare un po' la spina dopo aver letto alcuni libri più pesanti ed impegnativi. Ogni tanto ci vuole. Se poi si riesce a fare qualche risata senza che l'autrice debba usare volgarità di nessun tipo (spesso chi tenta di fare umorismo scade nel volgare... non è questo il caso, assolutamente) ma comunque facendo divertire e facendo anche riflettere sulla vita di ogni giorno.
***
Una mamma da URL
Patrizia Violi
B. C. Dalai Editore (collana Pepe Rosa)
17,70 euro
218 pag.

11 commenti:

  1. anch'io dovrò leggerlo, ne sento parlare così bene...mi ispira proprio.
    E poi ho proprio bisogno di un po di sano umorismo! ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania! Piacere di conoscerti... ho gironzolato un po' nel tuo blog... Complimenti! Molto utile...
    A presto!!!

    RispondiElimina
  3. vengo a ringraziarti per il commento e per il follower (ricambio) non so perchè il tuo commento appare e scompare dal mio blog. forse blogger ha un pò di problemi oggi.
    comunque grazie lo stesso.
    ah bello questo blog.
    a presto.

    RispondiElimina
  4. Ciao Stefania piacere io sono Laura... ho scoperto il tuo blog per caso ma me ne sono subito innamorata e mi sono segnata tra i lettori fissi intanto!
    Io sono una studentessa ed il mio sogno è diventare giornalista e scrittrice...ho tre libri in cantiere ma ancora mi manca il coraggio di toglierli dal cassetto dove sono rinchiusi...
    anche sul mio blog ho messo qualche piccolo brano ma "i mallopponi" sono segreti per ora :)
    Bellissimo il tuo blog! Laura

    RispondiElimina
  5. ogni tanto dei libri simili ci vogliono....

    RispondiElimina
  6. Ciao Stefania, grazie mille sono lusingata dalla tua recensione! La metto sulla pagina FB del libro, spero non ti dispiaccia :)
    Sono contenta che il libro ti sia piaciuto!!!

    RispondiElimina
  7. (Extramamma) Ma no che non mi dispiace... L'assessore mi ha fatto sbellicare dalle risate. Mi sembrava di vederlo materializzarsi davanti a me tanto è stata efficace la tua descrizione... per non parlare della first lady!!!! Troppo forte! Ho già consigliato il libro a qualche amica!

    RispondiElimina
  8. Concordo con te, ogni tanto un libro che faccia sorridere dei problemi con i piccolini ci vuole! E' da tanto che sento parlare di questo libro e presto lo leggerò, l'ho ordinato pochi giorni fa :-)

    RispondiElimina
  9. (Pollon72)... poi mi dirai se ha divertito anche te tanto quanto ha divertito me!!! Io intanto sono in attesa di un altro pacco di libri (ormai è diventata una malattia!!!), ho approfittato di uno sconto del 50% su una serie di titoli, alcuni dei quali li ho scelti a naso. Spero di aver fatto una buona scelta.

    RispondiElimina
  10. Allora buone letture! Ho visto che stai leggendo I pilastri della terra. L'ho letto tantissimi anni fa e mi è piaciuto.

    RispondiElimina
  11. Concordo, l'ho letto anch'io!!

    RispondiElimina