giovedì 9 settembre 2010

Alla ricerca della posizione perfetta!




Quant'è dura abituarsi ai primi giorni di frescura...


Quando fuori inizia a piovere dopo essere stati per due splendidi mesi sempre al mare e all'aria aperta.

E quant'è difficile trovare qualche cosa di interessante da fare, che ci faccia dimenticare il brutto tempo e ci aiuti ad arrivare a sera senza che ci prenda la noia!


Così, pennarelli alla mano, l'altro giorno abbiamo letto un paio di librettini che ci piacciono molto (La Mucca Moka e la Nuvoletta Olga sono le nostre preferite) poi abbiamo deciso di disegnare una scena del racconto, quella che più ci è piaciuta.


Detto fatto: tutti pronti con un lungo foglio di carta a disposizione per dare sfogo alla nostra creatitivà...
Si è posto un problema. Quale sarà la posizione migliore per creare, per dare sfogo alla propria vena artistica? Seduti? Inginocchiati a terra? Distesi?
Basta provare.
Il risultato è stato un divertente pomeriggio di scenette improvvisate su come si può diventare artisti di strada (non nel senso di attori di strada, ma artisti che si mettono a scrivere per terra, pure sull'asfalto se necessario, senza porsi troppi problemi).
Più divertente di quanto non sia l'uso del tradizionale foglio A4 che perennemente si va a sgraffignare dalla scrivania della mamma, molto più libero di quanto non sia colorare un disegno già stampato sui nostri libri da colorare, molto più creativo perchè il foglio più grande permette di espriremere al meglio la vena artistica celata in ognuno...

L'unico problema sapete qual è? Ad un disegno più grande poi corrisponde anche un più grande spazio da colorare e su questo abbiamo trovato qualche ostacolo perchè a furia di darci da fare per trovare la posizione giusta, scegliere i colori adatti e la scena da rappresentare, ci eravamo stancati e di colorare disegni così grandi non ne abbiamo voluto sapere!
Sarà per un'altra volta!

7 commenti:

  1. Bravi, davvero una bella idea disegnare su un foglio grande grande posato in terra. Anche noi torneremo presto ai lavoretti i giochi invernali...
    In questi giorni però devo preparare sacche, lenzuola, materiale, tutto il necessario per la scuola dell'infanzia! Mi serve una sacca grande per le lenzuola, copertina e cuscino.... mi sa che dovrò tirar fuori ago e filo!

    RispondiElimina
  2. Eh si... Anche noi siamo alle prese con i preparativi per la scuola...

    RispondiElimina
  3. Quanto sono carini! Dei veri geni in erba all'opera!

    RispondiElimina
  4. Ciao Stefania, interessante esperimento. Io sono indeciso anche sulla posizione giusta per leggere: vado a tentativi:)

    RispondiElimina
  5. Ma la bimba è Stefania piccola?.........Bellissimi i tuoi bimbi!!!

    RispondiElimina
  6. Che teneri, Stefy, sono bellissimi!

    RispondiElimina
  7. ...e pensare che dicono tutti che mi somigli più l'ometto di casa!

    RispondiElimina