martedì 8 maggio 2018

Nuovi arrivi#36, in biblioteca#35

E' da un sacco di tempo che non faccio un riepilogo dei nuovi arrivi in fatto di libri e... un pochino mi spaventa! Racimolare tutti i libri che ho in giro per casa e che sono ancora da leggere e averne solo una vaga idea sono due cose diverse. La macchina fotografia è inclemente e mi mette davanti alla solita realtà: tanti, troppi libri ancora da leggere!

Sono sincera: non ho fatto una ricerca approfondita di tutti i nuovi arrivi che ancora attendono di essere letti perchè già questi mi sembrano abbastanza.
Il miniaturista l'avevo in mente da tempo, mi incuriosiva da un bel po': l'ho trovato in offerta stracciata in una libreria Giunti e l'ho preso al volo, senza pensarci.
Non ci ho pensato molto nemmeno sull'ultima avventura di Vani Sarca: attendevo da tempo il nuovo libro di Alice Basso e non ho proprio resistito.
Alcuni degli altri in foto li ho rilevati da una vecchia libreria privata (una libreria di casa, insomma) in dismissione: Il paese delle meraviglie, Postmortem, Arancia Meccanica. Non sono titoli nuovi ma, non avendoli letti, mi dispiaceva mandarli al macero e me li sono accaparrati senza pensarci troppo.
Nel nome di Lorys, Ricomincio dai tre e Una vita apparentemente perfetta li ho comprati per mia madre, così come quello di Floris. Puntualmente, però, una volta che lei li ha letti tornano da me per cui sono in attesa di lettura. Le biografie non mi attirano molto, in genere: devo proprio sentirmi ispirata. Mia madre ama le storie vere e spesso sente presentazioni di libri in tv prendendo nota dei titoli e rifilandomi poi una lista a volte anche piuttosto lunga.
Ne sono contenta, mi fa piacere che legga, ma non sempre i suoi gusti incontrano i miei per cui ciò che legge lei resta a lungo in lista d'attesa nella mia libreria.

Non mi faccio mancare nemmeno il solito giretto in biblioteca e, pur avendo in casa molto da leggere, posso forse tornare senza nemmeno un prestito? O magari due? 
Ecco dunque, i nuovi arrivi dai prestiti bibliotecari.
Al momento Dov'è finita Audrey è in lettura: sono a poco meno di metà e devo dire che mi sta prendendo parecchio.

Anche Polizia era un prestito e, visto che dovrò restituirlo da qui a qualche giorno, chissà che non mi venga in mente di prendere qualche altro titolo in prestito?!

Sempre da una libreria in dismissione arrivano poi alcuni altri vecchi titoli che mi riprometto di leggere, prima o poi. Sono libri in ottime condizioni e, anche se impolverati, non mi sono sentita di lasciare abbandonati a loro stessi.
Credo di essere ben fornita per un po'.

Un discorso a parte va fatto poi per i libri in e-book. Al momento ho in lettura Fandom. Saresti disposta a morire per la tua storia preferita? 
Ultimamente mi capita di avere in lettura un cartaceo ed un e-book e li prendo in mano a seconda delle situazioni e dei momenti della giornata in cui ho tempo per leggere. Fandom, ad esempio, lo sto leggendo di sera quando faccio compagnia ai bimbi per addormentarsi e non voglio disturbarli più di tanto. Il cartaceo resta sempre il mio formato preferito ma ammetto che gli e-book sono comodi.

Che altro dire? Chi conosce i titoli di cui dispongo potrebbe darmi qualche dritta su quelli che meritano di essere inseriti ai vertici della lista d'attesa... Parliamone!

8 commenti:

  1. Leggendo il tuo post, mi viene da pensare che, dalle mie parti, le librerie godano di fin troppo buona salute (tutta invidia per il ricco bottino) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo l'accumulo compulsivo di libri non è sempre positivo. Chiedi a mio marito, e ti dirà cosa ne pensa ;-)

      Elimina
    2. Ps. non mi sono spiegata bene: la libreria in dismissione era una libreria privata, di un'abitazione con tutti libri acquistati tempo addietro!

      Elimina
  2. Ciao Stefania, che bello vedere tutti questi libri!
    Quando ho visto quell'edizione de "Il Signore Degli Anelli" ho avuto un sussulto al cuore! E' stata la prima edizione che ho acquistato e letto io quando ero una bimbina!! L'ho letta riletta e straletta talmente tante volte che l'ho distrutta, e ora ne ho una nuova, diversa. Buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che io Il Signore Degli Anelli non l'ho ancora letto??? Mea culpa!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Riuscirò mai a mettermi in pari???

      Elimina