domenica 28 settembre 2014

Elmer maestro sul ghiaccio e... laboratorio di lettura in biblioteca

Se non ho capito male la lettrice che ci ha proposto le storie in occasione del laboratorio di lettura di ieri in biblioteca ha detto che il titolo del libro che aveva Elmer per protagonista era Elmer maestro sul ghiaccio.
Io ho fatto fatica a trovarlo on line ed ho trovato solo versioni in inglese o in tedesco e in entrambi i casi il titolo dice che Elmer è sulla neve... In ogni caso, la storia è la stessa: un'avventura sulla neve molto particolare.
Per chi non lo conoscesse, Elmer è un elefantino molto speciale: invece di essere grigio come tutti gli altri lui è di tutti i colori... E' un elefantino molto speciale che, anche nella storia sulla neve, ha un ruolo importante. 
Nel corso del laboratorio di lettura proposto ieri pomeriggio, il primo di una lunga serie di appuntamenti dal titolo Viaggio tra i colori delle storie, nella prima parte del pomeriggio sono state proposte due storie che avevano come protagonisti gli elefantini. Il primo era proprio Elmer e ci siamo immersi in un freddo ambiente invernale, contrariamente alla temperatura esterna che, invece, sembrava quasi primaverile... stranezze del meteo!
Le letture sono state accompagnate da cartelloni che proponevano le immagini che i bambini non avrebbero altrimenti potuto vedere visto che non avevano a portata di mano il libro. Un espediente che ha aiutato il giovane uditorio a seguire la storia in silenzio... La lettura non è durata moltissimo e questo ha ulteriormente favorito l'attenzione dei piccoli.

Dopo la lettura delle due storie i bambini sono stati invitati a cantare e mimare una canzoncina a tema, che parlava di elefanti per poi passare alla fase manuale del laboratorio: abbiamo costruito un Elmer portatutto usando fogli di carta su cui erano state disegnate le varie parti da colorare (dopo aver disegnato i quadrotti) e ritagliare, colla, rotoli di cartone, forbici, pennarelli. Con la carta abbiamo preparato la copertura per il corpo dell'elefantino, le orecchie e la proboscide. Poi con dei tondini adesivi abbiamo dato il tocco finale disegnandoci dentro gli occhi e applicandoli sopra la proboscide.
I bambini si sono davvero divertiti a ritagliare, colorare, incollare... il tutto assieme a tanti loro coetanei condividendo così un momento ludico ed "operativo" al di fuori dall'ambiente scolastico ed anche alla presenza dei genitori che sono stati invitati a restare con i loro figli. Qualcuno ha aiutato il propri cuccioli, qualcun altro (per espressa richiesta dei piccoli artisti) è rimasto a guardare... Alla fine ce ne siamo andati tutti con un sorriso sulle labbra per aver trascorso un paio d'ore insieme ai nostri figli in modo creativo e stimolante.
Mio figlio, che aveva passato parole (anche la mamma lo aveva fatto, a dire il vero) ai suoi amichetti, non è voluto andare via prima di scattare una foto di gruppo con i suoi compagni di classe...

Tornati a casa, abbiamo dato qualche ritocchino a qualche quadrotto che si è sembrato un po' poco colorato... e i nostri Elmer si sono resi utili. Uno è stato utilizzato per tenere in ordine i pennarelli ed un altro... le matite che in casa spuntano ovunque e quando servono non si trovano mai!
Non male, no?

L'altra storia proposta è stata Rosa confetto, con delle elefantini che hanno, a modo loro, aiutato i piccoli ad affrontare il tema dell'uguaglianza tra i sessi.

2 commenti:

  1. Ma che bei laboratori e che bella lettura!
    Elmer lo conosco bene perché ha accompagnato il percorso didattico, l'anno scorso, di mia figlia (primo anno di materna).
    L'ho così conosciuto anche io, ho acquistato il libro e scritto di lui. Se ti va giù ti segnalo i post in cui ne ho parlato: in uno ho l'ho inserito in un percorso di lettere dove viene esaltata la bellezza della diversità (Elmer a differenza degli altri elefanti è colorato ma vorrebbe essere grigio...); nell'altro ho raccontato la storia e il lavoretto che ha fatto a scuola mia figlia (anche questo legato all'accettazione della propria diversità).
    Credo sia un personaggio molto positivo e che piace tanto ai bambini.

    Oltre alle letture interessanti che hai raccontato, mi piace molto il laboratorio che avete seguito.
    Anche da noi li fanno, in una biblioteca, e devi sapere che un piccolo evento/laboratorio lo abbiamo organizzato anche noi di KeVitaFarelamamma:) quindi ho vissuto l'esperienza da entrambe "le parti".

    Sono convinta che momenti di questo tipo facciano bene non solo ai bambini ma anche ai genitori. Hanno un grande potere di unione ed è bellissimo vedere i genitori che aiutano i figli a fare il lavoretto...Si ritorna poi a casa con un grande senso di leggerezza e felicità.
    Un bacio
    Vivy

    Ecco i link che ti dicevo...

    http://www.kevitafarelamamma.it/2014/08/sono-un-pezzetto-di-me-stesso-e-sono.html?m=1

    http://www.kevitafarelamamma.it/2014/06/la-lumaca-clementina-e-lelefantino-elmer.html?m=1

    Il nostro evento;-)
    http://www.kevitafarelamamma.it/2014/09/una-passione-comune-si-esprime-in-un.html

    Un bacio
    Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene bene... corro subito a dare un'occhiata!

      Elimina