venerdì 19 settembre 2014

...e un Punto Rosso (David A. Carter) - Venerdì del libro

Per questo Venerdì del libro la nostra segnalazione è quella di un libro da guardare più che da leggere. Si tratta di ...e un Punto Rosso di David A. Carter. L'abbiamo scovato in biblioteca nel corso di una delle nostre visite durante le vacanze estive. Non l'abbiamo preso in prestito ma mia figlia si è trattenuta a lungo con questo volume tra le mani, sul tavolo destinato ai lettori più piccoli.
Si tratta di un libro cartonato che l'ha incuriosita già dalla copertina: aprendo la prima pagina ho subito letto la meraviglia nei suoi occhi vosto che il libro prende letteralmente vita. Sfogliando le pagine mia figlia si è trovata tra le mani delle vere e proprie sculture di carta che l'hanno davvero meravigliata.
Non si aspettava proprio un libro di questo tipo, le si leggeva in faccia. Le frasi riportare sulle pagine sono molto brevi e sfruttano anche l'effetto grafico dovuto al contrasto tra i colori delle pagine ed il colore del carattere usato. E' un libro indicato per bambini più piccoli dei miei, già a partire dai due anni: così si legge nella presentazione del libro anche se io, a dire il vero, non lo metterei mai in mano ad un bimbo di quell'età... troppo piccolo per non essere attirato dalle forme, dalle increspature della carta, dai colori e dalle forme. Credo che nelle mani di un bimbo troppo piccolo potrebbe fare una brutta fine... nel senso che verrebbe probabilmente scambiato per un gioco... Ne è la prova che nell'ultima pagina del volume che abbiamo trovato in biblioteca abbiamo trovato delle parti staccate.
Mia figlia si è mostrata contenta di aver potuto prendere il libro letteralmente in mano in tutte le sue parti... poi, però, mi ha guardata e mi ha detto: "...però questo pezzo doveva essere attaccato qui, nel libro, ed aprirsi mentre aprivo le pagine"... Si è resa perfettamente conto che quella parte era stata staccata... Non voglio dire che sia stato un bambino piccolo a farlo ma il fatto che, magari, a furia di maneggiarlo quella parte si sia staccata, le "costruzioni di carta" hanno mostrato tutta la loro delicatezza.

E' un bel libro, ben fatto, capace di meravigliare i bambini ma delicato da maneggiare. Ah, dimenticavo... quale storia viene raccontata? Mi limito a dire che protagonisti assieme al punto sono i numeri.

15 commenti:

  1. Sempre interessanti le tue segnalazioni. Grazie.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...Buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  2. Molto bello... anche a noi in biblioteca è capitato di incotrare dei libri pop-up piuttosto rovinati e anche di aggiustarli se li trovavamo rotti.

    RispondiElimina
  3. Ma che carino!!! Sono sicura che a mia figlia piacerebbe pure. Lo cerco.
    Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bel modo per attirare l'attenzione dei bambini... grazie ad un semplice (ma speciale) punto.

      Elimina
  4. sì, ci sono alcuni libri interattivi per bimbi piccoli davvero troppo fragili e delicati...che spesso soccombono sotto i colpi delle loro manine curiose!
    l'ideale sarebbe puntare su materiali più robusti. però alcuni sono davvero magici e divertenti! questo ne ha tutta l'aria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....diciamo che se sono rotti... sono vissuti!!! ;-)

      Elimina
  5. Una proposta interessante, i libri attività mi piacciono molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora i miei si sentono "grandi" per libri di questo tipo ma ogni volta che se ne trovano uno tra le mani ne restano comunque affascinati.

      Elimina
  6. che riflessioni tenere sulla meraviglia della tua figliola affascinata da un libro animato! !! Certo sono pubblicazioni che arricchiscono la curiosità e la fantasia dei giovanissimi e non solo. A me son sempre piaciuti a qualche volta, per delle ricorrenze familiari, ho preparato dri biglietti augurali con quel sistema: ho seguito le indicazioni di una collega di Tecnologia che mi ha fornito ...un percorso facilitato! !! La tua proposta è adattissina per degli adolescenti
    buona settimana
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella l'idea di realizzare dei biglietti 3D... complimenti davvero! Non ci avevo mai pensato!

      Elimina
  7. Effettivamente questi libri sono davvero delicati e quelli presi in biblioteca sono ancora più a rischio. Anche il nostro sui dinosauri aveva il piccolo t-rex staccato che io ho riattaccato con pazienza. Il libro che proponi sembra abbia delle vere e proprie sculture, facile restarne affascinati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In una delle biblioteche che frequentiamo alcuni libri simili a questo sono a disposizione solo per essere consultati, non per essere portati a casa proprio perchè sono oramai ridotti in pezzi... E' un vero peccato!

      Elimina
  8. Noi ogni tanto troviamo libri simili tutti mezzi strappati ma li prendiamo ugualmente e li aggiustiamo come possibile...purtroppo i bambini spesso non lo fanno apposta, sono prorpio libri delicati. Eppure bellissimi, come quelloche proponi tu!!

    RispondiElimina