venerdì 2 marzo 2012

Il circo della siepe - Venerdì del libro

Somigliano a delle agendine. Di quelle che si portano in borsa e sulle quali si scrivono gli impegni settimanali. Ma agendine non sono, bensì libri. Libri che parlano della natura e che hanno per protagonisti gli animali. 
In occasione di questo venerdì del libro ho rispolverato dei libri un po' vintage: risalgono al 1984 e mi sono capitati tra le mani assieme ad altri libri scartati da un nostro amichetto che ha pensato bene di farcene dono. 

Il circo della siepe - Storia di animali è stato il primo che abbiamo letto e che ci è particolarmente piaciuto ma anche gli altri non sono da meno. 

Si tratta di libri che fanno parte della collana I miei libri: la natura, Selezione dal Reader's Digest del 1984. Della collana abbiamo anche Ninno Nessuno - Storia di uccelli, Storia della rana Rina - Vita nello stagno, Buffo e Baffo vanno in campagna - Incontro con la campagna.
Sono dei libri molto delicati.... non so come dire... molto teneri, delicati nel modo di raccontare ai più piccoli le meraviglie della natura. Non delicati in termini di fattura e per come sono rilegati ma nel senso della narrazione, del racconto proposto.

Trovo che le dimensioni siano molto azzeccate: sono libri facili da maneggiare ed ottimi da tenere in borsa, da leggere mentre si aspetta dal dottore, per esempio. Comodi di tenere sempre a portata di mano quando ci sono dei momenti liberi con i bambini e non si sa come "ammazzare il tempo".
Per essere arrivati a noi da un ragazzino - oramai un giovanotto - che li ha usati e conservati, devo dire che sono ancora in ottime condizioni. 
I testi sono tradotti da quelli originari in inglese, le immagini sono molto delicate, con colori tenui ma non piatti, tutt'altro.
I piccoli lettori vengono condotti per mano in entusiasmanti viaggi nel mondo della natura e vengono coinvolti al punto giusto grazie a simpatici personaggi e alle ambientazioni che, di volta in volta, cambiano ma restano sempre nell'ambito della natura e del mondo animale.
Non credo che siano ancora in circolazione, magari li si può trovare in qualche biblioteca ben fornita e non so nemmeno dire il prezzo che hanno avuto all'epoca visto che sulla copertina di prezzi stampati non ce ne sono.
Sono libri molto adatti per essere letti in questo periodo di passaggio verso la primavera: un ulteriore stimolo a conoscere ed apprezzare la natura che ci circonda.

14 commenti:

  1. Che meraviglia! Chissà se si trovano in biblioteca, grazie!

    RispondiElimina
  2. Sembrano veramente interessanti...dobbiamo andare alla ricerca!!!

    RispondiElimina
  3. Sulla natura dobbiamo ancora farci una piccola bibliografia, quindi grazie di questoi suggerimenti! Jessica

    RispondiElimina
  4. Ho l'impressione di averli già visti, forse facevano parte della mia libreria di quando ero piccina...

    RispondiElimina
  5. Adoro i libretti così!!! Sanno di buono....se mi lasci passare l'uso improprio dei termini :-)

    RispondiElimina
  6. Non conosco questo genere di libretti, me li segno magari riesco ascovarli da qualche parte, l'argomento è il mio, non posso lasciarmeli sfuggire.

    RispondiElimina
  7. Ciao Stefania, sai che lo possediamo anche noi questo cofanetto? L'abbiamo acquistato per pochi spiccioli alla comunità Emmaus, e ne ero stata particolarmente colpita proprio per la delicatezza delle immagini ed il linguaggio un po' datato e desueto.
    Belli!

    RispondiElimina
  8. Libricini d'altri tempi immagino. Devono essere molto belli, io poi sono affezionata al Rigest Digest per ricordi d'infanzia. :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. grazie, a me interssano sempre i libri con disegni realistici e delicati

    RispondiElimina
  10. bellissimi, li cercherò anch'io! ciaooo!! e buona domenica!

    :-)

    RispondiElimina
  11. peccato che non li trovo! nè in biblioteca nè in internet... terrò d'occhio le bancarelle dell'usato! ciaoooo!

    RispondiElimina
  12. Appena ho visto la foto di questi libri ho pensato che mi piacevano da matti! Adoro i libretti che parlano della natura e degli animali. Come Smile 1510, ho fatto una ricerca su internet e in biblioteca, ma non li ho trovati. :( Che peccato!

    RispondiElimina