lunedì 6 febbraio 2017

L'ululato del lupo - Anselmo Roveda



TITOLO: L'ululato del lupo

AUTORE: Anselmo Roveda

ILLUSTRAZIONI
Ilaria Guarducci

CASA EDITRICE
Coccolebooks

N° PAGINE: 63



Ho scoperto il libro L'ululato del lupo, di Anselmo Roveda quando sono venute due signore in classe ad illustrarci il progetto Premio Nazionale "Un libro per l'ambiente".
Ci hanno portato tre libri da leggere, in diverse copie per distribuirli in classe: noi avremmo dovuto leggerli tutti e tre a turno per poi compilare delle schede in base alle quali sarebbe poi stato deciso il vincitore del premio.
Uno di questi è quello di cui parlerò oggi, il primo dei tre che ho letto io.

E' un racconto di avventura e, ad un certo punto, mi ha spaventato un po'.

Un gruppo di ragazzini ha organizzato, con il permesso delle loro famiglie, una gita di notte per ascoltare gli ululati dei lupi. Sarà un'avventura emozionante e attesa da tanto tempo ma in giro si sente dire che, dove dovranno andare loro, sono scomparse alcune pecore del vecchio Fernando....

Il personaggio, anzi, i personaggi che mi sono piaciuti di più sono i ragazzi del gruppo di Santa Brigida: sono ragazzi coraggiosi, curiosi e riusciranno davvero a scoprire il mistero delle pecore scomparse. Anzi, i misteri saranno due...
All'inizio il libro non mi ha incuriosito tanto a sapere come finiva ma arrivata a metà ero curiosissima!
In alcuni punti ho trovato parole difficili per me ma alla fine ho scoperto che in fondo al libro c'è un glossario, molto utile, con tante spiegazioni.

Alla fine del libro il Professor Ulisse, un esperto di animali che fa conoscere soprattutto animali da proteggere, spiega, e ci fa conoscere, le caratteristiche dei lupi e, anche per questo, è molto utile.

4 commenti:

  1. Recensione interessante e accurata. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisse, grazie per i complimenti, questo era il mio primo post e con il prossimo cercherò di fare ancora meglio. Greta

      Elimina
  2. Bellissima idea e bravissima Greta!!! 💙💙💙

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ho tanti altri libri di cui parlare.

      Elimina