venerdì 31 ottobre 2014

Tu grande e io piccolo (G. Solotareff) - Venerdì del libro

Un cucciolo di elefante ed il Re della foresta: il loro è un incontro magico e suggestivo... per l'elefantino più che per il Re. Almeno è quel che si percepisce all'inizio della storia anche se poi...

Lui - l'elefante - è piccino, il Re è maestoso e potente.
Lui non è intimorito da quella figura anzi... la rispetta vi si rivolge con modi rispettosi.
Il Re sulle prime non si comporta molto bene con lui... ma presto cambierà idea tanto che i due diventeranno dei grandi amici. 

Ed è proprio una storia di amicizia quella che viene raccontata nel libro "Tu grande e io piccolo" che ci è stato letto in occasione dell'ultimo laboratorio di lettura a cui abbiamo partecipato in biblioteca. Grazie a delle grandi immagini colorate, essenziali ma molto efficaci, la storia è stata proposta ai bambini (e ai grandi che erano con loro) sommando l'effetto delle parole a quello delle illustrazioni. Le lettrici che hanno tenuto il laboratorio non hanno sfogliato e mostrato il libro ma hanno mostrato delle fotocopie a colori delle pagine del libro permettendo a tutti di poterle vedere mentre si leggeva la storia ad alta voce.

Tornando alla storia... Dove eravamo rimasti??? Dunque.... Ah si... 

Il tempo passa... l'elefantino non è più un cucciolo. E' cresciuto e con lui è cresciuta l'amicizia che lo lega al Re. Un Re che si è sentito di doverlo allontanare perchè, diventato grande, quell'elefante così maestoso era una minaccia per la sua figura, per la sua autorevolezza.
"Sei diventato più grande di me..." arriva a dire il Re "...e devi andartene".
Il leone non vuole stare sotto l'ombra di nessuno... nemmeno se si tratta di un amico come l'elenfate.
E l'elefante non farebbe mai un torto al Re della foresta. Per questo, se ne va per la sua strada. Ma il tempo passa e le cose cambiano. Un bel giorno l'elefante - che aveva sempre portato con se il ricordo del suo amico - si imbatte in un leone che dorme per terra, abbandonato a se stesso... vi ritrova il suo amico e...

Per sapere il resto bisogna leggere questo libro. Basti sapere che si tratta di una storia di amicizia che va oltre il passare del tempo, di un'amicizia che va oltre un torto subito... 

Bella storia. Carica di significato e che ben si è prestata per una lettura a voce alta in biblioteca con successivo laboratorio. Era la seconda di due storie che avevano per protagonisti animali e la consigliamo... Parlo al plurale perchè oltre a me anche i miei figli hanno seguito con attenzione la storia e l'hanno promossa.
Vorremmo proporre questa storia per questo Venerdì del libro che cade in un giorno molto particolare... non abbiamo letture a tema Halloween da proporre e, onestamente, non abbiamo avuto voglia nemmeno di cercarle. Meglio una bella storia di amicizia.

Ancora una volta Babalibri non ci ha deluso.

8 commenti:

  1. Babalibri propone sempre libri molto belli e questo mi pare non faccia eccezione.
    Grazie del consiglio di lettura!

    RispondiElimina
  2. Ciao :-)
    Wow quanti bambini presenti alla lettura animata, che bello ^_^
    Ero curiosa di sapere come finisce la storia :-/ vorrà dire che comprerò il libro!
    Un abbraccio e buon weekend festoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato davvero un bel pomeriggio e questa volta, rispetto a tutte le altre, di bimbi ce n'erano di più. Pensa che per fare il laboratorio manuale abbiamo rimpito tre tavoli...

      Elimina
  3. Per ora nessuno dei libri editi Babalibri che abbiamo letto ci ha deluso: questo non sembra fare eccezione!
    Buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara. Buon week end anche a te.

      Elimina
  4. Promette belle emozioni questa storia, grazie per la segnalazione :-)
    Buon weekend, cara Stefy.

    RispondiElimina
  5. molto profondo questo libro, eppure sembrerebbe destinato a bambini anche piccoli viste le illustrazioni...
    ottimo consiglio, anche per leggere a scuola... grazie, sei sempre una fonte inesauribile di piccoli tesori editoriali;-) e spunti preziosi per la lettura ad alta voce.

    RispondiElimina