venerdì 9 maggio 2014

Il grande libro delle piccole storie (A. Rocard) - Venerdì del libro

Le storie non hanno età.
Così come, secondo me, non hanno sesso... nel senso che non ci sono storie da maschi o storie da femmine.
Perchè un maschietto non dovrebbe lasciare andare la sua fantasia sulla scia di un battito d'ali di una fatina o una femminuccia non dovrebbe sognare in sella ad una moto da corsa?
Le storie sono storie, tutte sono buone per stimolare la fantasia dei bambini, per far vivere loro grandi avventure...
E non hanno età nel senso che non solo le ultime uscite in libreria, quelle con copertine brillanti o con illustrazioni artistiche, più curate di quanto non fossero quelle del passato possono fare presa sui piccini.

Ne ho la prova ogni volta che leggo ai cuccioli di casa una delle storie raccolte ne Il grande libro delle storie: si tratta di un libro edito una ventina di anni fa, finito a casa nostra a seguito di un dono di libri da parte di un amichetto, oramai diventato adolescente, che ha liberato la sua libreria dei libri "da piccolo" per fare spazio a letture a sua misura. Noi non abbiamo certo detto di no ed abbiamo molto apprezzato il dono. E' proprio questa la nostra proposta per questo Venerdì del libro.

Devo ammettere che, appena ci è stato donato, è rimasto tra i tanti senza che i cuccioli si dimostrassero troppo incuriositi nei suoi confronti fino a che... fino a che la mamma non ha pensato bene di metterlo sul comodino e proporlo per le letture della buona notte. Un successone!

Il libro offre una serie di storie che non sono molto lunghe e sono capaci di tenere alta l'attenzione di piccoli anche quando sono stanchi ed hanno la palpebra pesante. Io propongo, prima di andare a dormire, di leggerne due ma spesso mi chiedono di leggerne qualche altra per cui siamo arrivati anche a quattro storie a sera. Sono storie di draghi, di fate, di streghe, di topolini, volpi, principi, folletti... Insomma, ognuna propone un personaggio capace di attirare l'attenzione dei piccoli uditori, il tutto accompagnato da simpatiche illustrazioni che sono un ingrediente importante per la buona riuscita dell'operazione.

L'illustrazione di copertina, lo ammetto, non è il massimo. Sembra un disegno fatto da un bambino.... è un elefante che tiene in mano un libro che ha la stessa copertina e cioè un elefante che tiene in mano un libro. Però, poi, a ben pensare, mi sono detta che la semplicità dell'illustrazione rispecchia il filone delle storie che, nella loro semplicità, sono gradite ai piccoli e piacciono anche alla mamma che non fa fatica a farsi capire (a volte, in alcuni libri, ci sono parole difficili per i piccoli e vengo interrotta spesso durante la lettura) ed i bimbi si addormentano con il sorriso sulle labbra, evidentemente soddisfatti dalla storia o, piu' spesso, dalle storie.

Non so se si trova ancora in vendita, magari lo si può trovare nelle biblioteche... io suggerisco di cercarlo.
http://www.libri-stefania.blogspot.it/p/il-maggio-dei-libri.html

8 commenti:

  1. Mi paice molto questa tua recensione, soprattutto il tuo pensiero sulla semplicità, certe volte non ci rendiamo conto che basta fare una cosa semplice come leggere una storiella per farli contentissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! sono d'accordissimo!

      Elimina
  2. Stefania... sapessi io disegnare un elefante bello come quello! Non mi conosci, in ogni caso ottimo suggerimento, perché il libri che non finiscono mai... sono talvolta un incubo, perché anche i bambini non smetterebbero mai di leggere e prima della nanna non va bene!
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Concordo con te: i libri non hanno nè età nè sesso! Infatti il mio bimbo ogni tanto sceglie un libro sulle principesse ma va bene così. Mi piacciono i libri con tante storie, ne cercherò uno simile anche per noi. Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui da noi leggiamo di tutto... così come giochiamo in modo "indifferenziato" a giochi da maschi e da femmine... anche se, lo ammetto, qualcuno ha tentato di dire ai bimbi che le macchinine sono per i maschi e le pentoline per i maschi... posso garantire che mio figlio è perfetto nelle vesti di cuoco e ristoratore.... e che la principessa di casa ama il brivido della velocità... non vedo dove sia il problema!

      Elimina
  4. Sarebbe bello trovarlo ancora on giro o in biblioteca un libro come questo.
    Hai espresso un pensiero che rispecchia perfettamente il mio, cara Stefania :)

    PS: non so se hai letto il commento che ho lasciato ieri al post de "Il tempo delle verità" di Glenn Cooper... ti ho #booknominato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops... Maris... ora vado a controllare... la nomination mi è sfuggita...

      Elimina
  5. Si è proprio un volume d biblioteca! Lo cercheremo, mi piace leggere queste storie vintage!
    S

    RispondiElimina